Iscriviti alla mailing list

per essere informato su tutte le attività dell'associazione

clicca qui


Vi dico...

usa in forma anonima questo form, oppure indica un recapito, per comunicare con noi

Accoglienza

Uno spazio per parlare, ascoltare, essere se stessi, incontrare. Momenti di discussione in cui tutti i presenti hanno la possibilità di parlare liberamente, oppure si affrontano argomenti di interesse generale, oppure ancora ci si organizza per eventi e manifestazioni. Per richiesta di incontro o informazioni su incontri in programma chiama 3476163260 o scrivi alla nostra info


Legge Regionale contro le discriminazioni: resoconto primo incontro tavolo tecnico


Oggi 16 giugno si è tenuto, presso la sede della Regione Abruzzo in Piazza Unione, il primo tavolo tecnico tra le associazioni LGBT+ abruzzesi e le realtà politiche della Regione Abruzzo al fine di arrivare a presentare in Assemblea Regionale un testo di legge unico e quanto più condiviso possibile per combattere, con gli strumenti più idonei, le discriminazioni e le violenze determinate dall'orientamento sessuale e dall'identità di genere.
E' intervenuta Sinistra Italiana con Daniele Licheri e Leandro Bracco, con i quali si era già provveduto ad apportare le opportune modifiche al testi della Legge Umbra, entrata in vigore alcuni mesi fa, per renderla più aderente alle esigenze del territorio abruzzese e della legislazione regionale.
Tommaso Di Febo di Articolo1 MDP, in rappresentanza di Marinella Sclocco e Mario Mazzocca, si è limitato a richiedere un ulteriore incontro per il prossimo mercoledì 21 giugno alle ore 17:00 in Regione Abruzzo per illustrare la loro bozza e trovare un unico testo da presentare all'assemblea regionale.
Le associazioni abruzzesi LGBT+ (Arcigay Chieti, Pescara e L'Aquila, Jonathan, La Formica Viola, Diva Project, i rappresentanti delle famiglie arcobaleno) ribadiscono l'urgenza e la propria determinazione a portare avanti questa legge con diverse attività su tutto il territorio regionale coinvolgendo anche tutte le associazioni abruzzesi che volessero sostenere il contrasto a ogni tipo di discriminazione e violenza contro le persone in ragione del loro orientamento sessuale o dell'identità di genere.

Il Coordinamento Regionale LGBT+ Abruzzo