Iscriviti alla mailing list

per essere informato su tutte le attivitā dell'associazione

clicca qui


Vi dico...

usa in forma anonima questo form, oppure indica un recapito, per comunicare con noi

Accoglienza

Uno spazio per parlare, ascoltare, essere se stessi, incontrare. Momenti di discussione in cui tutti i presenti hanno la possibilitā di parlare liberamente, oppure si affrontano argomenti di interesse generale, oppure ancora ci si organizza per eventi e manifestazioni. Per richiesta di incontro o informazioni su incontri in programma chiama 3476163260 o scrivi alla nostra info


Coordinamento Abruzzo Pride: comunicato stampa


Si č costituito il Coordinamento Abruzzo Pride, composto dalle associazioni ArciGay Chieti Sylvia Rivera, Jonathan - Diritti in Movimento, La Formica Viola e Mazė Pescara.
Il coordinamento annuncia la realizzazione dell'Abruzzo Pride, con una serie di attivitā che si svolgeranno in tutta la regione e si concluderanno con la sfilata per le strade della cittā di Pescara, il 27 giugno 2020.
Il primo evento in programma č fissato per il 14 luglio 2019 alle ore 11,00 a L'Aquila con la commemorazione, nel cimitero monumentale, sulla tomba di Karl Heinrich Ulrichs, morto il 14 luglio 1895, nel capoluogo abruzzese.
E' da questa iniziativa che il coordinamento intende iniziare un percorso per costruire momenti informativi, approfondimenti, eventi culturali ed istituzionali che abbiano poi sbocco in una Marcia per l'Orgoglio, Pride appunto, da tenersi a Pescara il 27 di giugno del prossimo anno.
Chiamiamo le realtā sociali, culturali, religiose, sindacali ed istituzionali a partecipare all'intero percorso che vorremmo il piu' inclusivo, coinvolgente e gioioso possibile. Il bisogno di vivere un amore libero ed universale senza pregiudizi non appartiene solo al nostro mondo GLBT ma a tutti.
Vorremo che sia un Pride che solleciti gli eletti nelle istituzioni ad approvare mozioni, ordinanze, leggi contro la discriminazione che da tempo abbiamo richiesto. Un Pride che richiami le istituzioni scolastiche a non negare l'esistenza di uno specifico ostracismo culturale ed a reagire all'omofobia non solo nel campo disciplinare ma con azioni positive di inclusione ed informazione.

Coordinamento AbruzzoPride